Spaghetti alle cozze

Spaghetti alle cozze
  • 10                               50 cozze
  • 1          spicchio           aglio
  • 1                                 peperoncino
  • 5          cucchiai           olio di oliva
  • 2          cucchiai           vino bianco
  • 8                                 pomodori ciliegini o datterini
  • 180      gr                     pelati
  • 250      gr                     spaghetti grossi (vermicelli)
  • 1          ciuffo              prezzemolo

oppure

  • 1          mazzo              foglie di rapa bianca fresche
Cozze sgusciate
Cozze sgusciate

Aprire dieci cozze crude (vedi ricetta).

Cozze bollite
Cozze bollite

Sgusciare 40 cozze aperte per bollitura (vedi ricetta).

Aglio e peperoncino
Aglio e peperoncino

Privare di semi e filamenti il peperoncino e tritarlo insieme all’aglio.

Pomodori ciliegini
Pomodori ciliegini

Dividere a metà i pomodori.

Soffritto
Soffritto

Soffriggere nell’olio il trito.

Cozze crude in padella
Cozze crude in padella

Prima che l’aglio imbiondisca versare le cozze crude.

Vino nel soffritto
Vino nel soffritto

Versare il vino e farlo evaporare.

Pomodorini nel soffritto
Pomodorini nel soffritto

Versare i pomodorini.

Acqua delle cozze
Acqua delle cozze

e dopo 2 minuti l’acqua delle cozze crude.

Cottura
Cottura e acqua delle cozze cotte

Cuocere per cinque minuti eventualmente versando acqua delle cozze cotte.

Cozze e pelati
Cozze e pelati

Versare i pelati macinati e le cozze sbollentate. Continuare la cottura a fiamma bassa semicoperto per 10 minuti. Eventualmente aggiungere altra acqua di cottura delle cozze.

Foglie di rape
Foglie di rape

Gettare nell’acqua bollente salata le foglie delle rape spezzettate se le avete.

Spaghetti nell'acqua
Spaghetti nell’acqua

Appena riprende il bollore cuocere gli spaghetti. Scolare e saltare nella salsa. Se non avete aggiunto le foglie delle rape aggiungere ora un ciuffo di prezzemolo tritato grossolanamente.

Spaghetti alle cozze
Spaghetti alle cozze

L’articolo

È una versione piuttosto complicata: proviamo a semplificare. Se siete veloci ad aprire le cozze crude usate solo quelle. Altrimenti per semplificare, ma vi perdete qualcosa, potete usare solo cozze sbollentate. Nel secondo caso mettetene, come per la ricetta originale, una parte prima ed una dopo. Nel primo caso invece dovete metterle tutte prima.

Le foglie delle rape sono un delizioso optional, ma non impazzite. Se non le avete disponibili usate pure il prezzemolo. Potete anche usare foglie di altre verdure. Per esempio quelle dei ravanelli sono deliziose. Chiaramente il risultato sarà diverso.

Vai al profilo Facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.