Minestrone

Minestrone
  • 1                     cipolla
  • 1                     costa di sedano
  • 4                     cucchiai olio di oliva
  • 400    gr        verdure miste a pezzetti fresche o surgelate
  • 100    gr        passata di pomodoro
  • 200    gr        cannolicchi o altra pasta per minestre
  • Croste di parmigiano, dado vegetale, parmigiano grattuggiato.
Cipolla e sedano
Cipolla e sedano

Tritare la cipolla ed il sedano.

Minestrone in cottura
Minestrone in cottura

Soffriggere cipolla e sedano nell’olio, poi aggiungere le verdure e continuare a fiamma media. Aggiungere il pomodoro, coprire di acqua, aggiungere un poco di dado vegetale e portare a bollore. Cuocere per 15 minuti a fiamma bassissima, coperto. Intanto pulire le croste raschiandole con un coltello. Aggiungere le croste e la pasta e continuare la cottura per altri 10 minuti. Servire accompagnato da parmigiano e, se piace, cipolla cruda affettata, olio, peperoncino macinato.

Minestrone.
Minestrone

L’articolo

Per fare il minestrone potete procurarvi gli ingredienti in tre modi. Quello tradizionale. che prevede di acquistare, polire e spezzettare una ad una tutte le verdure: per capirci quello che faceva mia nonna. Ovviamente in questo caso va preparato per parecchie persone per avere la varietà necessaria di verdure.

Potete in alternativa acquistare una confezione di verdure surgelate per minestrone: oggi ce ne sono di ottime. In questo caso però dovete comunque adottare tutto il procedimento che indico (non fidatevi di quello che trovate scritto sulle buste). Ricordatevi inoltre di versarlo in pentola ancora surgelato.

Oppure potete recarvi in un mercato rionale e comprare da qualche simpatica fruttivendola (o fruttivendolo) una busta di verdure fresche che loro avranno amorevolmente selezionato e spezzettato per voi. È una pratica che si va sempre più diffondendo, visto il diminuire del tempo sociale destinato alla cucina e l’aumento della domanda pagante: spenderete qualche soldo in più ma guadagnerete in salute e apprezzerete la differenza.

Le croste di parmigiano non sono assolutamente indispensabili ma rappresentano una chicca. Anche se lo acquistate dal salumier e ve lo fate grattugiare ricordate di farvele dare. Dovete grattare con un coltellino la superficie esterna per rimuovere eventuali corpi estranei. La bollitura per10 minuti le sterilizzerà. A seconda del vostro gusto potete aggiungerle intere o spezzettarle.

Vai la profilo Facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.