Frittata con gli asparagi

Frittata con gli asparagi
  • 2                     uova
  • 350    gr        asparagi
  • ½                    spicchio di aglio
  • 40       gr        vino bianco
  • 2                     cucchiai olio evo
  • Sale, pepe
  • 1                     cucchiaio parmigiano
Asparagi puliti
Asparagi puliti

Pulire gli asparagi piegando le estremità finché non si spezzano e gettare il gambo.

Aglio in padella
Aglio in padella

            Lavare gli asparagi. Soffriggere l’aglio schiacciato nell’olio.

Asparagi in padella
Asparagi in padella

            Togliere l’aglio e soffriggere le punte di asparagi spezzettati.

Uova sbattute
Uova sbattute

Aggiungere il vino, coprire, abbassare la fiamma e cuocere per 6 / 7 minuti. Sbattere le uova in una tazza.

Uova in padella
Uova in padella

Aggiungere sale, pepe e parmigiano e sbattere ancora. Scoprire gli asparagi, alzare la fiamma e aggiungere le uova sbattute.

Padella coperta
Padella coperta

Coprire finche l’uovo in superfice non si rapprende.

Frittata girata
Frittata girata

Bagnare il coperchio ed utilizzarlo per rovesciare la frittata.

Frittata cotta
Frittata cotta

Rimettere in padella finché l’altra parte non si cuoce. Rovesciare di nuovo con il coperchio. Far scivolare in un piatto e servire.

Frittata con gli asparagi
Frittata con gli asparagi

L’articolo

Potete realizzare questo piatto utilizzando asparagi selvatici o coltivati, freschi o surgelati. Naturalmente la migliore e quella fatta con gli asparagi freschi selvatici.

Se andate in prima persona a raccoglierli vi consiglio di utilizzare l’apposita pinza a braccio lungo. Questo se non vivete o vi trovate in Sardegna, che ha la fortuna di non avere le vipere nel suo sottobosco.

Una curiosità: al mercato di Terni, dai venditori di asparagi, ho sentito dire: non vengono dalla Sardegna. In Sardegna però ho sentito assicurare del contrario, cioè: non vengono dal continente.

Questo ovviamente porta a pensare che gli asparagi presi sul posto siano comunque buoni e che quelli che li commercializzano in grosse quantità in altre regioni, usino dei conservanti che li fanno durare di più a scapito del sapore.

Vai al profilo Facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.