Pizzoccheri con verza e patate

Pizzoccheri con verza e patate
  • 360      gr                     farina di grano saraceno
  • 90        gr                     farina bianca
  • 200      gr                     acqua
  • 1 uovo
  • 300      gr                     verza
  • 250      gr                     patate
  • 200      gr                     burro
  • 250      gr                     formaggio bitto
  • 150      gr                     grana padano
  • 2          spicchi             aglio
  • 2          filetti               acciuga
Impasto
Impasto

Impastare le farine con l’acqua. e l’uovo.

Sfoglia tagliata
Sfoglia tagliata

Stendere la sfoglia con il mattarello fino a raggiungere lo spessore di due o tre millimetri. Tagliarla a listarelle di un paio di centimetri per 7 – 8.

Verza tagliata
Verza tagliata

Tagliare la verza a listarelle (circa 3 x 5).

Patate tagliate
Patate tagliate

Pelare e tagliare le patate

Verdure a bagno
Verdure a bagno

e metterle a bagno insieme alla verza.

Burro e aglio
Burro e aglio

Preparare il burro in un padellino e pelare l’aglio.

Sofflitto
soffritto

Soffriggere l’aglio e le acciughe a fiamma bassissima e spegnere appena il burro accenna a cambiare colore.

Verdure nell'acqua bollente
Verdure nell’acqua bollente

Scolare le verdure e gettarle nell’acqua bollente salata.

Pizzoccheri nell'acqua bollente
Pizzoccheri nell’acqua bollente

Dopo cinque minuti buttare nell’acqua anche i pizzoccheri e cuocere per 8 minuti.

Formaggio nella terrina
Formaggio nella terrina

Intanto spezzettare il formaggio e metterlo in una terrina. Passare la terrine a microonde con due cucchiai di acqua della pasta per due o tre minuti con la potenza al massimo. Scolare la pentola, versare pizzoccheri e verdure nella terrina, aggiungere il burro (da cui avrete tolto l’aglio) e mescolare. Versare il grana grattuggiato e mescolare ancora.

Pizzoccheri con verza e patate
Pizzoccheri con verza e patate

L’articolo

Ricetta che mi ha dato tanti anni fa la mamma di un mio amico e che ho ritrovato recentemente. Mi aveva consigliato di aggiungere un uovo per legare meglio l’impasto, altrimenti bisogna mettersi a stendere al caldo vicino al camino.

Le verdure possono variare: questa è la versione invernale. Per esempio d’estate si può sostituire la verza con i fagiolini. Nel caso spezzettateli.

Se volete risparmiare tempo e fatica trovare ottimi pizzoccheri già pronti anche fuori dalla Valtellina, in negozi di specialità alimentari.

Vai al profilo Facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.