Pizza napoletana

Pizza napoletana
  • Impasto di pasta di pane (vedi ricetta)
  • Ingredienti vari secondo la o le pizze che volete preparare
Palline in lievitazione
Palline in lievitazione

Dividere l’impasto in panetti, dando a ciascuno la forma di una pallina (da180 a 240 grammi per pizze rotonde, più grandi per pizze a taglio). Mettere i panetti a lievitare per un’ora, un’ora e mezza su di una tavola di legno, spolverando con la farina e coprendo con la plastica trasparente (qui sono rappresentati nella lievitatrice).

Panetto steso
Panetto steso

Stendere un panetto alla volta con il mattarello sulla spianatora, spolverando di farina.

Pizza con zucchine
Pizza con zucchine

Spostare la sfoglia in una teglia unta di olio e condire a piacere (qui è fotografata una pizza con cipolle e zucchine). Aggiungere la mozzarella, dove<serve, a metà cottura. Prosciutto cotto e crudo vanno invece messi il primo a due minuti dal termine, il secondo alla fine della cottura.

Calzone alla romana
Calzone alla romana

Questo è un calzone alla romana: nel ripieno prosciutto crudo, mozzarella, poco pomodoro ed un uovo.

Calzone
Calzone

Questo è il calzone, con i bordi ben pressati e sopra dell’olio e del pomodoro, pronto per la cottura. Questa deve avvenire a circa 220° per una dozzina di minuti. Qui di seguito una pizza capricciosa appena sfornata.

Pizza napoletana
Pizza napoletana

L’articolo

La pizza andrebbe cotta in un forno a legna. Però se ne possono preparare di gustose anche in casa. Importanti sono la qualità degli ingredienti e la lunga lievitazione.

Mia nonna, quando ero bambino, la preparava spesso ed io ne ero golosissimo. Quella che avanza è quasi più buona il giorno dopo, al contrario di quella da pizzeria.

Vai al profilo Facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.